AREA RISERVATA CITTADINI: RICORSI CONTRO L’ITALICUM

Chiediamo agli aderenti al Coordinamento e a tutte le persone interessate ad esperire azioni giudiziarie contro l’Italicum di individuare tramite il nostro elenco  (VEDI ELENCO) lo studio legale di un Avvocato, disponibile a presentare il ricorso dinanzi al Tribunale sito nel capoluogo di Distretto di riferimento alla propria residenza e di richiedere di fungere da procuratore del proprio ricorso. Ricordiamo che gli Avvocati agiranno pro bono ovvero gratuitamente.
Per presentare il ricorso bisogna segnalare la propria disponibilità alla prof. Daniela Resaz  danielaresaz@email.it
che -collaborando volontariamente con l’avv. Besostri – metterà in contatto gli interessati con gli avvocati domiciliatari nei vari distretti.
E’ NECESSARIO inviare i propri dati : nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale ed una fotocopia della tessera elettorale
Il territorio italiano è suddiviso in 26 Tribunali nei capoluoghi dei distretti di Corte d’Appello: Ancona, Bari; Bologna, Brescia; Cagliari, con sezione distaccata a Sassari; Caltanissetta; Campobasso; Catania; Catanzaro; Firenze; Genova; L’Aquila; Lecce, con sezione distaccata a Taranto; Messina; Milano; Napoli; Palermo; Perugia; Potenza; Reggio di Calabria; Roma; Salerno; Torino; Trento, con sezione distaccata a Bolzano; Trieste; Venezia.
Abbiamo già iniziato a raccogliere le prime adesioni da parte degli Avvocati ma abbiamo ancora bisogno di coprire l’intero territorio nazionale pertanto l’elenco è in continuo aggiornamento.

Data indicativa tempo limite presentazione dei ricorsi da parte degli Avvocati: 31 agosto 2016

italicum ricorso

N.B. SE L’ELENCO DEGLI AVVOCATI NON SI APRE AUTOMATICAMENTE RICERCATE IL FILE NELLA CARTELLA DOWNLOAD DEL VOSTRO PC NOME FILE: elenco-avvocati-ricorsi-elettoral

3 risposte a “AREA RISERVATA CITTADINI: RICORSI CONTRO L’ITALICUM

  1. Pingback: Costituzione del Comitato Valdera del “Coordinamento Democrazia Costituzionale” – ME 24/02/2016, ore 21:00, Pontedera (PI) ‹ Iskrae·

  2. Nei video qui collegati MONI OVADIA illustra le ragioni della sua adesione al Comitato di Difesa della Costituzione e firma i due quesiti per ottenere un referendum che annulli le parti incostituzionali dell’ITALICUM, la legge elettorale che consente a chi riceve i voti di un 15% di cittadini elettori di detenere un potere maggioritario per cinque anni. Alla faccia della Democrazia costituzionale! FORZA, FIRMIAMO!!!
    https://lh5.googleusercontent.com/_ANM1ZoFTC2pxJ-QDzHqW3_rM…
    https://lh4.googleusercontent.com/13tJHOiGZfq38tc5G6i5HQs7d…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...