Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi

Alfiero Grandi, vice presidente del Comitato del NO: «Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi. No al ricatto sulla crisi di governo in caso di vittoria del No al referendum».
La campagna per il referendum costituzionale è partita in modo sbagliato per responsabilità del presidente del consiglio Renzi che ha legato al voto di ottobre, che dovrebbe decidere se respingere o accettare le deformazioni della Costituzione, la vita stessa del governo. E’ una scelta unilaterale di Renzi che tenta il ricatto verso le elettrici o gli elettori; della serie: o accettate o sarà crisi, tipico atteggiamento autoritario. Ma la campagna elettorale referendaria è gravemente inquinata anche dal tentativo di impedire ai magistrati, in quanto cittadini come gli altri, di partecipare esprimendo il loro punto di vista, come del resto hanno fatto nel 2006 in assoluta tranquillità in occasione del referendum costituzionale sulle modifiche del centro destra. Perché mai quello che era lecito nel 2006 non dovrebbe essere possibile oggi? Queste pressioni sui magistrati suonano come il tentativo di escludere dalla campagna elettorale un mondo come quello della magistratura che potrebbe esprimere critiche e preoccupazioni tali da creare non pochi imbarazzi al governo e alla sua deformazione della Costituzione.
Il nostro Comitato è a fianco dei magistrati che legittimamente rivendicano il loro diritto di esprimersi come gli altri cittadini. Viene in mente la favola del lupo e dell’agnello: prima il governo carica di significati impropri – come la minaccia di andarsene – una competizione referendaria che dovrebbe giudicare il merito delle questioni; poi i magistrati vengono accusati di non farsi carico delle ricadute politiche del voto. Così si tenta di mettere il bavaglio ai magistrati come si tenta il ricatto verso le elettrici e gli elettori.

3 risposte a “Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi

  1. Pingback: Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi — Coordinamento Democrazia Costituzionale | Quaccheri cristiani ecumenici per fare il bene·

  2. Pingback: Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi — Coordinamento Democrazia Costituzionale | Maurizio Benazzi·

  3. Pingback: Lasciare ai magistrati il diritto di esprimersi — Coordinamento Democrazia Costituzionale | A.N.P.I. Medio Olona·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...