Sulla riforma costituzionale voluta da Renzi e Boschi

Saggio del Prof. Pace pubblicato su “Diritto e giustizia”

1168056_89855414

Leggi/scarica  il saggio

<< Le più gravi perplessità che sollevano gli articoli della riforma consistono nella violazione di due principi supremi dell’ordinamento costituzionale, (…) il principio della sovranità popolare e il principio di eguaglianza, (oltre a quelli di razionalità e ragionevolezza) >> A. Pace

(Leggi tutto….)

 

2 risposte a “Sulla riforma costituzionale voluta da Renzi e Boschi

  1. LA POLITICA IN VETRINA di Giovanni FALCONE
    “ Uno dei motivi per cui voto SI!”

    A cominciare da oggi, inizierò a spiegare, commentare e comunicare, di volta in volta, le ragioni per le quali ritengo opportuno votare SI alla prossima consultazione referendaria della Riforma costituzionale prevista per l’autunno prossimo.
    Il referendum confermativo della preannunciata Riforma costituzionale riattiva le forbici per le indennità dei politici regionali, introducendo una regola molto diretta: presidenti, assessori e consiglieri regionali non potranno ricevere un’indennità superiore a quella prevista per il sindaco del Comune capoluogo.
    Vi sembra poca cosa?
    Abbiamo tutti ed a ragione, ripetutamente criticato le esose spese della politica. Oggi, cacchio cacchio se ne viene uno che decide di proporre una drastica riduzione a tali spese e che facciamo, disertiamo le urne o addirittura votiamo NO?
    Non è possibile, seguitemi un attimo e ragioniamo sul concreto.
    Oggi, un Consigliere della Regione Puglia percepisce mensilmente tra Indennità di mandato, Diaria (36% della indennità parlamentare) e Rimborso spese per il rapporto con gli elettori circa diecimila euro al mese (vedi prospetto in basso).
    Il Sindaco della nostra città capoluogo, cioè Bari, percepisce 4.500 euro al mese.
    Ne consegue che se passa il SI e la riforma viene approvata dai cittadini, nella sola Regione Puglia avremo un risparmio annuo di cinque milioni di euro (corrispondente a dieci miliardi delle vecchie lire).
    Lascio a voi il calcolo circa il risparmio complessivo che si otterrebbe per l’intero Paese Italia.
    Buon voto a tutti.
    W la democrazia, viva la libertà, viva l’Italia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...